Problemi con il Fisco? 
La rottamazione fa il bis

Si apre una nuova finestra per chi ha un conto in sospeso con il fisco (Agenzia delle Riscossioni, ex Equitalia), con la possibilità di saldare il proprio debito senza sanzioni, né interessi di mora.

Purtroppo la nuova rottamazione non vale per tutti, solo i contribuenti che rientrano in 3 specifici casi hanno la possibilità di stralciare circa il 30% del debito che si ha nei confronti dell’Agenzia delle Riscossioni (ex Equitalia).

Quindi in quali casi si potrà aderire?

– Le cartelle del 2017. Per le nuove cartelle ovvero quelle arrivate tra il 1° gennaio 2017 e il 30 settembre 2017, si dovrà presentare la richiesta di rottamazione entro il 15 maggio 2018. Per le cartelle non ancora notificate sarà inviata una comunicazione per posta ordinaria, entro il 31 marzo 2018, con l’indicazione di tutte le somme dovute. 
Si potrà poi scegliere di pagare in un’unica soluzione a luglio 2018, o in un massimo di 5 rate (luglio, settembe, ottobre e novembre 2018 e febbraio 2019).  Entro il 30 giugno 2018 l’Agenzia invierà la comunicazione con l’importo da versare ed i bollettini di pagamento suddivisi in base al piano di rate indicato. 

– Le domande respinte nella precedente rottamazione, hanno la possibilità di accedere alla definizione agevolata, anche i contribuenti che si sono visti respingere la domanda nella precedente rottamazione (che includeva i ruoli dal 2000 al 2016) perché non in regola con il pagamento delle rate in scadenza entro il 31/12/2016.  In questo caso, i contribuenti interessati dovranno presentare una nuova istanza di adesione alla definizione agevolata entro il 31 dicembre 2017. Sarà poi l’Agenzia a inviare di nuovo, entro il 31 marzo 2018, una comunicazione con l’importo del debito delle rate omesse in scadenza entro il 31/12/2016, che dovrà essere versato in un’unica soluzione entro il 31 maggio 2018.

Entro il 31 luglio 2018 sarà invece comunicato il totale dovuto per la rottamazione, che dovrà essere versato in un massimo di 3 rate di pari importo con scadenza settembre, ottobre e novembre 2018.

– Le rate omesse o versate in ritardo della precedente rottamazione.  Per chi avesse invece aderito alla prima rottamazione e poi in seguito perso la possibilità della definizione agevolata a causa del ritardato o mancato pagamento della prima (o unica) rata prevista a luglio o quella di settembre 2017, c’è la possibilità di recuperare. Infatti tali versamenti possono essere effettuati entro il prossimo 30 novembre senza oneri aggiuntivi e senza presentare alcuna comunicazione, potendo così proseguire con il versamento delle rate residue.

In definitiva se si rientra in uno dei casi precedenti e se si ha la liquidità rottamare conviene!!!!!

Un saluto da Marta e Stefano

 

Photo by Volkan Olmez on Unsplash

Novità Fiscali

Risparmiare con i lavori in casa – Legge di Bilancio 2020

casadetrazioninovità fiscali

Detrazione riqualificazione energetica… prorogata Confermate per il 2020 le detrazioni al 65% per le spese di riqualificazione energetica. Alcuni …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Novità Fiscali 2020 – Bonus Bimbi

Bonus bebè – prorogato e ampliato Bonus riconosciuto anche per ogni figlio nato / adottato nel …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Scaricare le spese in dichiarazione? Solo più pagamenti elettronici, o quasi

dichiarazionenovitànovità fiscali

Dall’1 gennaio 2020 quasi tutte le spese scaricabili in dichiarazione dei redditi devono essere pagate …

leggi tutto →
Professione Psicologa

Lo Studente di Psicologia #4 – Le serie tv

cambiamentocrescitaidentificazione

Nell’articolo precedente, si è parlato di quanto sia importante per lo studente di psicologia non …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Lotteria degli scontrini #2 – Aggiornamento

lotterianovitàscontrini

Un’altra importante novità che coinvolgerà il 2020 è l’introduzione della Lotteria degli Scontrini. Questa iniziativa …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Corrispettivi telematici

adempimenti fiscalinovitàobbligo di legge

Dal 1° gennaio 2020, scatterà l’obbligo dei corrispettivi elettronici e saranno davvero pochi i soggetti …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

APE: cos’è e a cosa serve

apeconsumoenergia

L’attestato di prestazione energetica (APE) è un documento ufficiale che “misura” il consumo energetico reale …

leggi tutto →
Professione Psicologa

Lo studente di Psicologia #3

psicologiastudente

Ogni facoltà ha le sue peculiarità specifiche, ma nel caso di Psicologia bisogna dire che …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Pensieri ecosostenibili e opportunità fiscali

azionecambiamentoecosostenibilità

Al giorno d’oggi il tema ambiente è sempre più al centro dell’attenzione e tutti noi …

leggi tutto →
Professione Psicologa

La motivazione #2

Si dice che la vera motivazione che porta all’iscrizione alla facoltà di psicologia sia di natura nascosta, potremmo dire inconscia e …

leggi tutto →
professione psicologa Professione Psicologa

Professione Psicologa #1

ascoltoformazioneinformazione

In cosa ci si imbatte quando si decide di iscriversi a psicologia? Quali pensieri muovono …

leggi tutto →
Obiettivo Ambiente

Soluzioni alternative per risparmiare carta… usiamo il PIN!

cartacostenibilitàpin

Anche a voi è capitato di mandare in stampa un documento e dimenticarlo nella stampante?Oppure …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Decreto Crescita 2019 – Novità introdotte

consulenzacrescitadecreto

Conversione in Legge del Decreto Crescita del 2019, vediamo insieme quali sono le principali novità …

leggi tutto →
Obiettivo Ambiente

Corretto smaltimento del toner per un ambiente più sano

ambienteecosostenibilità

Tutti i giorni vengono stampati milioni di copie di documenti e si generano quindi quintali …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Lotteria degli scontrini

evasionefiscolotteria

Addio evasione fiscale? Dal 1° gennaio 2020, in via sperimentale, partirà la “lotteria degli scontrini”, …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Stop alla plastica monouso

bioecogreen

Il 21 maggio 2019 il Parlamento e il Consiglio dell’Unione Europea hanno approvato la direttiva della …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Professionista senza cassa: “Regimi a confronto”

fiscalinovitàprofessionista

Quando un professionista inizia una nuova attività, le prime domande che mi vengono poste sono: …

leggi tutto →
Obiettivo Ambiente

Obiettivo ambiente

abienteecosostenibilità

Si parla sempre più di sostenibilità, di ciò che ognuno di noi può fare per …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Bonus nido

asilibonus nidoformazione

A partire dal 28 gennaio 2019 i genitori lavoratori possono inviare domanda all’INPS per poter …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Scatta l’obbligo di RICETTA VETERINARIA ELETTRONICA

animalinovitàricetta elettronica

Dal 16 aprile, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo, la ricetta veterinaria …

leggi tutto →
Torna su
WhatsApp Contattaci con WhatsApp