I Regimi Forfettari alla luce della riforma del Terzo Settore

La riforma del Terzo Settore ha modificato i regimi fiscali agevolati, vediamo meglio nel dettaglio.

 
Le associazioni senza scopo di lucro non potranno più fruire delle disposizioni agevolative previste dalla L. 398/1191 a decorrere dal periodo d’imposta successivo ai seguenti eventi:
– l’autorizzazione della Commissione Europea delle norme relative alla determinazione del reddito d’impresa degli Enti del Terzo Settore
– l’entrata in funzione del Registro degli Ets
 
Il regime fiscale agevolato previsto dalla L. 391/1991, con le sue modalità di determinazione forfettaria del reddito da sottoporre a tassazione e dell’iva da versare, con le sue semplificazioni degli adempimenti contabili, certificativi e dichiarativi, potrà essere applicato in futuro soltanto dalle Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche.

 

Ma a questo punto, gli Enti del Terzo settore che dovranno rinunciare fiscalmente a quello che era diventato per loro il regime normale di tassazione, quali possibilità avranno di fronte?

 
Ricordiamo che il Codice del Terzo settore prevede che siano considerate di natura non commerciale le attività di interesse generale se svolte a titolo gratuito o se il contributo richiesto all’utilizzatore non supera i costi effettivi diretti e indiretti sostenuti.
  

Inoltre un Ente si considera commerciale, indipendentemente dalle previsioni statutarie, se i proventi di natura commerciale superano, in un periodo d’imposta quelli di natura istituzionale, fatta eccezione per le attività di sponsorizzazione.

 
Pertanto una volta verificato che l’Ente mantenga la qualifica “non commerciale” potrà fruire, per la tassazione delle attività commerciali da esso svolte, di due nuovi regimi forfettari in sostituzione della L. 398/1191.

Il primo regime viene disciplinato dall’art. 80 e prevede che il reddito da assoggettare a tassazione sia determinato applicando ai ricavi dei coefficienti di redditività pari per le attività di servizi:
a) al 7% fino a 130.000 euro;
b) al 10% da 130.001 euro a 300.000 euro;
c) al 17% oltre i 300.000 euro
e per le altre attività:
a) al 5% fino a 130.000 euro;
b) al 7% da 130.001 euro a 300.000 euro;
c) al 14% oltre i 300.000 euro.
 
Invece il secondo più favorevole regime, viene disciplinato dall’art. 86 del Codice del Terzo Settore, può essere applicato soltanto dalle Associazioni di Promozione Sociale e dalle Organizzazioni di Volontariato e prevede l’applicazione all’ammontare dei ricavi commerciali conseguiti i seguenti coefficienti forfettari:
a) 1% per le Organizzazioni di Volontariato;
b) 3% per le Associazioni di Promozione sociale.

In ogni caso analizzando i due regimi suddetti sembra emergere una penalizzazione per gli Enti del Terzo settorerispetto alle norme tuttora applicabili previste dalla L.398/1991, sia in termini di limiti di ricavi che di coefficienti di redditività applicabili nonché dal venir meno del vantaggio economico e finanziario del versamento dell’iva in misura pari al 50% dell’importo indicato in fattura ed incassato dall’Ente.
 
Per qualsiasi dubbio o necessità non esitate a contattarci, e vi ricordo l’appuntamento del 10 Gennaio alle 18, parleremo proprio della riforma del terzo settore.
 
Un saluto da Stefano.
Photo by rawpixel on Unsplash
La voce di Oltre il Dato

Lotteria degli scontrini #2 – Aggiornamento

lotterianovitàscontrini

Un’altra importante novità che coinvolgerà il 2020 è l’introduzione della Lotteria degli Scontrini. Questa iniziativa …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Corrispettivi telematici

adempimenti fiscalinovitàobbligo di legge

Dal 1° gennaio 2020, scatterà l’obbligo dei corrispettivi elettronici e saranno davvero pochi i soggetti …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

APE: cos’è e a cosa serve

apeconsumoenergia

L’attestato di prestazione energetica (APE) è un documento ufficiale che “misura” il consumo energetico reale …

leggi tutto →
Professione Psicologa

Lo studente di Psicologia #3

psicologiastudente

Ogni facoltà ha le sue peculiarità specifiche, ma nel caso di Psicologia bisogna dire che …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Pensieri ecosostenibili e opportunità fiscali

azionecambiamentoecosostenibilità

Al giorno d’oggi il tema ambiente è sempre più al centro dell’attenzione e tutti noi …

leggi tutto →
Professione Psicologa

La motivazione #2

Si dice che la vera motivazione che porta all’iscrizione alla facoltà di psicologia sia di natura nascosta, potremmo dire inconscia e …

leggi tutto →
professione psicologa Professione Psicologa

Professione Psicologa #1

ascoltoformazioneinformazione

In cosa ci si imbatte quando si decide di iscriversi a psicologia? Quali pensieri muovono …

leggi tutto →
Obiettivo Ambiente

Soluzioni alternative per risparmiare carta… usiamo il PIN!

cartacostenibilitàpin

Anche a voi è capitato di mandare in stampa un documento e dimenticarlo nella stampante?Oppure …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Decreto Crescita 2019 – Novità introdotte

consulenzacrescitadecreto

Conversione in Legge del Decreto Crescita del 2019, vediamo insieme quali sono le principali novità …

leggi tutto →
Obiettivo Ambiente

Corretto smaltimento del toner per un ambiente più sano

ambienteecosostenibilità

Tutti i giorni vengono stampati milioni di copie di documenti e si generano quindi quintali …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Lotteria degli scontrini

evasionefiscolotteria

Addio evasione fiscale? Dal 1° gennaio 2020, in via sperimentale, partirà la “lotteria degli scontrini”, …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Stop alla plastica monouso

bioecogreen

Il 21 maggio 2019 il Parlamento e il Consiglio dell’Unione Europea hanno approvato la direttiva della …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Professionista senza cassa: “Regimi a confronto”

fiscalinovitàprofessionista

Quando un professionista inizia una nuova attività, le prime domande che mi vengono poste sono: …

leggi tutto →
Obiettivo Ambiente

Obiettivo ambiente

abienteecosostenibilità

Si parla sempre più di sostenibilità, di ciò che ognuno di noi può fare per …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Bonus nido

asilibonus nidoformazione

A partire dal 28 gennaio 2019 i genitori lavoratori possono inviare domanda all’INPS per poter …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Scatta l’obbligo di RICETTA VETERINARIA ELETTRONICA

animalinovitàricetta elettronica

Dal 16 aprile, con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del decreto attuativo, la ricetta veterinaria …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Dichiarazione dei redditi 2019

detrazionidichiarazioneinformazione

Come ogni anno si sta avvicinando la scadenza per la presentazione della dichiarazione dei redditi. …

leggi tutto →
Novità Fiscali

Finanziamenti agevolati donne

agevolazionidonnefinanziamenti

Sono sempre di più le donne che negli ultimi anni vogliono trasformare un’idea in un …

leggi tutto →
Novità Fiscali

BONUS del 50% sull’acquisto di registratori di cassa di nuova generazione

agevolazionibonusfiscali

Nuove agevolazioni per l’acquisto di registratori di cassa di ultima generazione per tutti i commercianti …

leggi tutto →
La voce di Oltre il Dato

Attenzione all’IBAN indicato sulla fattura elettronica

attenzioneelettronicafatturazione

Dall’entrata in vigore della fattura elettronica sono passati quasi tre mesi ed ecco che compaiono …

leggi tutto →
Torna su
WhatsApp Contattaci con WhatsApp