Domicilio digitale (PEC) – Comunicazione obbligatoria 1° ottobre 2020

Entro il 1° ottobre 2020 per tutte le imprese (iscritte in camera di commercio) e i professionisti (iscritti a ordini o collegi) sarà obbligatorio comunicare il proprio domicilio fiscale, pena l’irrogazione di sanzioni.

 

Cosa si intende per domicilio digitale?

L’indirizzo presso il quale la Pubblica Amministrazione invia atti, comunicazioni e notifiche. In pratica, il domicilio digitale altro non è che un servizio di recapito certificato, come una PEC.

Si ricorda che la PEC ha lo stesso valore di una raccomandata con ricevuta di ritorno.

 

A chi va comunicato?

Le imprese devono comunicarlo in camera di commercio (già obbligatorio per l’iscrizione).

I professionisti devono comunicarlo al proprio ordine o collegio.

 
Per i professionisti non iscritti ad ordini l’obbligo non sussiste.
 
Come trovo un domicilio digitale di un’impresa o un professionista?
 
In questa sezione è possibile trovare, inserendo i dati del professionista o dell’impresa, il domicilio digitale.
 
Attenzione, come specificato nelle FAQ, per quanto riguarda professionisti non appartenenti ad Ordini professionali non c’è possibilità di censire la PEC nell’indice.
 
Photo by Brett Jordan on Unsplash
Condividi su:
Potrebbero interessarti anche:
Torna su