Decreto “Riaperture” Maggio 2021 Novità rispetto alle aperture

In considerazione dell’andamento della curva epidemiologica e dello stato di attuazione del piano vaccinale, il testo modifica i parametri di ingresso nelle “zone colorate”.

Inoltre nelle zone gialle vengono disposte una serie di novità rispetto alle aperture:

 

Limiti orari agli spostamenti

Dal 18 maggio fino al 6 giugno 2021 i limiti orari agli spostamenti hanno inizio dalle ore 23 e terminano alle 5 del giorno successivo, fatti salvi gli spostamenti motivati da comprovate esigenze lavorative, da situazioni di necessità ovvero per motivi di salute.

Dal 7 giugno al 20 giugno i limiti si estendono dalle 24 alle 5 del giorno successivo.
Posso essere stabiliti, con ordinanza del ministro della salute, limiti differenti per eventi di particolare rilevanza.

Dal 18 maggio nelle zone bianche e dal 21 giugno in zona gialla cessano di applicarsi i limiti di orari agli spostamenti.

Ristorazione

Dal 1° giugno le attività di ristorazione sono consentite anche al chiuso nel rispetto dei limiti orari.

Attività commerciali all’interno di mercati e centri commerciali

Dal 22 maggio tutte le attività presenti nei mercati, centri commerciali, gallerie e parchi commerciali potranno restare aperti anche nei giorni festivi e prefestivi.

Palestre, piscine, centri natatori e centri benessere

Dal 24 maggio riaprono le palestre a condizione che sia assicurato il rispetto della distanza interpersonale di almeno due metri e che i locali siano dotati di adeguati sistemi di ricambio dell’aria, senza ricircolo.

Dal 1° luglio riaprono le piscine e i centri natatori anche in impianti coperti oltre ai centri benessere.

Tutte le attività sono consentite in conformità alle linee guida adottati dal dipartimento per lo sport della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Eventi sportivi aperti al pubblico

Dal 1° giugno all’aperto e dal 1° luglio al chiuso è consentita la presenza di pubblico agli eventi e alle competizioni sportive esclusivamente con posti a sedere preassegnati e a condizione che sia assicurata la distanza interpersonale di almeno un metro. La capienza consentita non può essere superiore al 25% di quella massima e comunque non superiore a 1000 (all’aperto) e a 500 (al chiuso).

Impianti sciistici

Dal 22 maggio è consentita la riapertura degli impianti nei comprensori sciistici, nel rispetto linee guida adottate.

Sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò

Dal 1° luglio sono consentite anche se svolte all’interno di locali adibiti ad attività differente, nel rispetto dei protocolli e linee guida adottati.

Parchi tematici e di divertimento

Dal 15 giugno sono consentite nel rispetto dei protocolli e linee guida adottati.

Centri culturali, centri sociali e ricreativi, feste e cerimonie 

Dal 1° luglio sono consentite le attività dei centri culturali, sociali e ricreativi.
Dal 15 giugno sono consentite le cerimonie, anche al chiuso, nel rispetto di protocolli e linee guida e con la prescrizione che i partecipanti siano muniti della certificazione verde.

Corsi di formazione
Dal 1° luglio possono svolgersi anche in presenza.

Musei e altri luoghi di cultura

I musei e agli altri luoghi di cultura sono aperti al pubblico a condizione che i visitatori possano rispettare la distanza di almeno un metro ed evitare assembramenti.

Certificazioni verdi Covid-19

La certificazione ha validità 9 mesi dalla data del completamento del ciclo vaccinale.

Viene anche rilasciata contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino e ha validità dal 15° giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale.

Image by rawpixel.com

Condividi su:
Potrebbero interessarti anche:

Contattaci!

WhatsApp

Scrivici direttamente in chat, ti risponderemo al più presto

E-mail

Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto

Chiamaci

Contattaci telefonicamente al numero fisso lun mer e ven 9-13 / mar gio 9-13 e 14-18

Torna su