Decreto Sostegni post conversione in Legge

Vediamo insieme quali sono le principali novità introdotte dal Decreto Sostegni convertito in Legge


Canoni di Locazione

I canoni di locazione di immobili abitativi non percepiti per morosità del conduttore non sono tassati in capo al locatore già dal momento dell’intimazione di sfratto o dell’ingiunzione di pagamento, infatti trova applicazione per tutti i canoni non percepiti dal 1° gennaio 2020, a prescindere da quando il contratto sia stato stipulato.

Irap

Regolarizzazione Irap con un differimento di 5 mesi, dal 30 aprile al 30 settembre 2021

Welfare

Welfare raddoppiato anche per il 2021, fino a 516,46 euro

Imu

Esenzione prima rata dell’Imu 2021 dovuta in relazione agli immobili posseduti, è riconosciuta ai contribuenti in possesso dei requisiti per accedere al contributo a fondo perduto.

Canone Rai

Azzerato, per l’anno 2021, il canone di abbonamento RAI dovuto dalle strutture ricettive e quelle di somministrazione e consumo di bevande in locali pubblici o aperti al pubblico, comprese le attività similari svolte da enti del terzo settore.

Fondo per genitori separati o divorziati

fondo per genitori lavoratori separati o divorziati che in conseguenza dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 hanno cessato, ridotto o sospeso la loro attività lavorativa al fine di garantire la continuità di erogazione dell’assegno di mantenimento fino a un importo massimo di 800 euro mensili. Con decreto del Presidente del Consiglio dei ministri, da adottare entro sessanta giorni dalla data

Malattia libero professionista

Sospensione della decorrenza di termini relativi ad adempimenti a carico del libero professionista in caso di malattia o di infortunio: la mancata trasmissione di atti, documenti e istanze, nonché i mancati pagamenti entro il termine previsto, che comportino mancato adempimento verso la pubblica amministrazione da parte del professionista abilitato per sopravvenuta impossibilità dello stesso per motivi connessi all’infezione da SARS-CoV-2, non costituisce comunque inadempimento connesso alla scadenza dei termini medesimi. Il termine è sospeso a decorrere dal giorno del ricovero in ospedale o dal giorno di inizio della permanenza domiciliare fiduciaria con sorveglianza attiva o dal giorno di inizio della quarantena con sorveglianza attiva, fino a trenta giorni decorrenti dalla data di dimissione dalla struttura sanitaria o di conclusione della permanenza domiciliare fiduciaria o della quarantena, certificata secondo la normativa vigente.

Sostegno alla cultura

Al fine di sostenere le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo, alle imprese che svolgono le suddette attività e che abbiano subito nell’anno 2020 una riduzione del fatturato di almeno il 20 per cento rispetto all’anno 2019 è riconosciuto un credito d’imposta del 90 per cento, quale contributo straordinario. Spetta per le spese sostenute nell’anno 2020 per la realizzazione delle attività anche se alle stesse si è proceduto attraverso l’utilizzo di sistemi digitali per la trasmissione di opere dal vivo, quali rappresentazioni teatrali, concerti, balletti.

Image by rawpixel.com

Condividi su:
Potrebbero interessarti anche:

Contattaci!

WhatsApp

Scrivici direttamente in chat, ti risponderemo al più presto

E-mail

Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto

Chiamaci

Contattaci telefonicamente al numero fisso lun mer e ven 9-13 / mar gio 9-13 e 14-18

Torna su