Le basi per sviluppare una strategia aziendale efficiente

L’imprenditoria oggi è cambiata… noi lo diciamo spesso!

Non basta più avere un buon prodotto (o servizio) per restare sul mercato: ci sono numerosi  elementi da tenere in considerazione per condurre un’impresa al successo.

Per ottenere, strutturare e analizzare questi elementi abbiamo a disposizione tantissimi strumenti: business model, business plan, case studies e analisi SWOT sono i metodi più diffusi per ottenere una buona conoscenza di base e di dati, ma nella pratica sarà poi necessario combinare tutte le nostre informazioni e comprendere come interagiscono tra loro.

Così possiamo cominciare a sviluppare una strategia aziendale efficiente!

La strategia è il punto di partenza per fare impresa

Sviluppare una buona strategia aziendale ti permette di integrare e combinare le dinamiche e i dati fondamentali della tua attività, in modo da definire i migliori processi e modalità per raggiungere gli obiettivi prefissati, ad esempio nei confronti del mercato di riferimento, del target, della gestione delle risorse.

Ecco perché la strategia deve essere il punto di partenza per fare impresa, e non quello di arrivo!

Certo, tanti imprenditori preferiscono cominciare sperimentando, con il loro prodotto e con il loro mercato, e vedere un po’ come vanno le cose. Si può fare, ma nove volte su dieci questa modalità comporta un enorme spreco di risorse e di tempo. Inoltre, approcciare mercato e clienti senza un piano e un’organizzazione precisa potrebbe risultare confuso e addirittura controproducente, non solo dal punto di vista economico, ma anche per la reputazione e l’immagine del business!

Ecco perché il nostro primo consiglio è di non rimandare la definizione della tua strategia di business!

Le quattro basi della strategia aziendale

Se puoi contare su un prodotto o servizio interessante e originale, sei sicuramente avvantaggiato: ma ricorda che anche il prodotto migliore del mondo non sarà sufficiente a ottenere il successo per il tuo business!

Dietro il successo di un’attività ci sono molteplici fattori, e il modo in cui essi interagiscono tra loro è determinante: per cominciare a ragionarci su, qui di seguito trovi le quattro basi fondamentali della strategia aziendale.

1. Conosci i tuoi clienti

Chi sono i tuoi clienti?

Sembra una domanda stupida, lo sappiamo… ma avere un’idea vaga di chi potrebbe comprare il tuo prodotto o usufruire del tuo servizio non basta.

Per capire il tuo target di riferimento e rivolgerti correttamente a loro, devi conoscerli bene.

Nell’immaginare i tuoi clienti tipo, considera diversi attributi: dove vivono, di cosa si occupano, se sono uomini o donne, quanti anni hanno, i loro hobby e interessi, la loro disponibilità economica…

I tuoi clienti sono persone reali: cosa pensano? Da cosa sono attratti? Più riuscirai a definire la loro unicità, meglio riuscirai a definire la tua precisa nicchia di mercato.

Una volta che hai ben in mente chi sono i tuoi clienti dovrai definire la tua value proposition, ovvero cosa offri loro con il tuo prodotto.

2. Definisci il tuo prodotto o servizio

Cosa offri ai tuoi clienti? O meglio… cosa ottengono i clienti che acquistano il tuo prodotto?

Per rispondere a queste domande, comincia con il definire più accuratamente il tuo prodotto e il suo valore per l’acquirente:  quali sono le qualità e le caratteristiche del prodotto che lo rendono desiderabile per il tuo cliente tipo?

Potrebbe essere il prezzo, il design, la modalità di produzione, le qualità tecniche… I punti di forza del tuo prodotto sono fondamentali non solo per rivolgerti correttamente al tuo target, ma anche per definire il vantaggio che puoi avere sui tuoi concorrenti. E a tal proposito, è arrivato il momento di analizzare anche la tua concorrenza!

3. Analizza i tuoi competitor

Ok, abbiamo il prodotto giusto per il cliente tipo… ma chi è, cosa fa (o cosa potrebbe fare!) la tua concorrenza?

Per valutare la tua posizione strategica rispetto ai tuoi concorrenti presenti e futuri, dovrai cercarli  sul mercato e analizzare la loro offerta e la loro identità, confrontandola con le caratteristiche del tuo prodotto e del tuo business. Nell’analisi con i competitor, cerca di mettere in luce i tuoi punti di forza, i tuoi punti deboli e anche le aree in cui puoi considerarvi alla pari.

Non potrai sbaragliare la concorrenza su tutti i fronti, ma è importante determinare quali sono le differenze su cui puntare. Questa analisi ti permetterà anche di “dare uno sguardo al futuro”, ipotizzando le future mosse dei tuoi avversari sulla base delle vostre rispettive posizioni attuali… proprio come in una partita a scacchi!

Una volta che hai delineato i tuoi competitor e i tuoi relativi punti di forza, è arrivato il momento di definire i motivi e le modalità per cui i clienti dovrebbero rivolgersi proprio a te.

4. Perché i clienti dovrebbero scegliere proprio te e il tuo prodotto?

Qual è il tuo “vantaggio competitivo”?

Quando parliamo di vantaggio competitivo, intendiamo un elemento distintivo su cui incentrare la strategia: non si tratta della sola cosa importante, certo, ma è probabilmente il fattore più caratterizzante, ciò che crea “quel valore in più” per la clientela. E ce ne può essere più di uno, anche se in generale è meglio considerare il principale.

Potrebbe essere qualcosa di “classico”, direttamente collegato all’attività, ad esempio la presenza di uno chef famoso in un ristorante, la posizione strategica di un negozio o il fatto che un negozio venda solo prodotti del territorio . Oppure potrebbe trattarsi di un valore più “indiretto”, ad esempio l’atmosfera o l’arredamento particolare di un locale, sistemi di produzione  del tutto eco sostenibili, oppure che una società si impegni o devolva parte dei recavi in attività di beneficenza.

Il vantaggio competitivo è ciò che, agli occhi dei tuoi clienti, fa spiccare il tuo prodotto rispetto alla concorrenza: comprenderlo e valorizzarlo appieno è un elemento importante per definire la tua strategia.

La strategia aziendale è un come un gioco… serio!

Hai mai giocato a Risiko o a Monopoli?

Il mercato è come un grande gioco da tavolo. La tua posizione è determinata da tanti fattori che interagiscono tra loro: le tue capacità, le tue scelte, ma anche quelle dei tuoi avversari E oltre alle carte imprevisto, ci sono dei giudici severissimi… i clienti! In questo gioco devi rivolgerti a loro in primis, tenendo sempre in considerazione le tue risorse, la concorrenza e le sue mosse.

Insomma è un gioco serio… e avere il supporto di una buona strategia aziendale ti consentirà di comprendere e gestire al meglio tutte le risorse (persone, competenze, mezzi…) di cui disponi o che devi acquisire per raggiungere gli obiettivi che ti sei prefissato,  e il modo per farlo.

In questo modo, potrai essere sicuro che ogni elemento della tua impresa abbia la sua ragion d’essere e venga valorizzato anche nella sinergia con gli altri.

Come si crea una strategia aziendale efficiente?

Per delineare una strategia aziendale efficiente e raggiungere gli obiettivi prefissati, è necessario effettuare analisi accurate su dati e informazioni attendibili, oltre che una buona consapevolezza riguardo i fattori caratterizzanti di un’impresa e del mercato di riferimento.

Se desideri saperne di più riguardo i nostri servizi di formazione per imprenditori, incluso l’affiancamento di un professionista nella creazione di una strategia aziendale focalizzata sui tuoi obiettivi,

Photo by Joshua Hoehne on Unsplash

Condividi su:
Potrebbero interessarti anche:

Contattaci!

WhatsApp

Scrivici direttamente in chat, ti risponderemo al più presto

E-mail

Scrivici una mail, ti risponderemo al più presto

Chiamaci

Contattaci telefonicamente al numero fisso lun mer e ven 9-13 / mar gio 9-13 e 14-18

Torna su